Voglia di un lavoro migliore – “Pronti a lasciare l'Italia”

Di seguito viene proposto un estratto da:
Il Mercato Italiano del Lavoro – The Italian Job Market

(uno dei gruppi di discussione più seguiti su Linkedin sul mondo del lavoro).

Nove persone su dieci tra chi ha già un impiego sono disposte ad andare via dalla propria città pur di avere un’occupazione più appagante. Anche i manager pronti a rinunciare al Belpaese per cogliere altrove le migliori opportunità di carriera. La crisi ha accentuato ancora di più un fenomeno già alimentato dalla meritocrazia negata.

Ecco alcuni commenti:

….. Sarebbe interessante sapere non tanto chi è “disposto” ad andare via dalla propria città o dall’Italia, quanto chi “ha come obiettivo” quello di andare all’estero o anche soltanto via dalla propria città.

Nel secondo caso c’è un comportamento attivo nel cambiare lavoro e residenza, nel primo forse solo una certa predisposizione a cogliere eventuali opportunità…..

Cosa ne pensate? Commentate….

Potete seguire la discussione completa su:

Il Mercato Italiano del Lavoro – The Italian Job Market

2 pensieri su “Voglia di un lavoro migliore – “Pronti a lasciare l'Italia”

  1. Penso che cercare nuove opportunità all’estero sia molto stimolante per i giovani. Ma credo che sia un passo da ponderare in base alla “specializzazione” che si possiede.
    Alcuni commettono l’errore di tralasciare questa importante scelta strategica. Specie all’estero, nei paesi Anglosassoni e del Nord Europa (dove gli stipendi medi sono più alti che in Italia), avere conoscenze specialistiche è fondamentale per raggiungere interessanti obiettivi economici e di avanzamento di carriera. Sconsiglierei di avventurarsi in cerca di “fortuna”…

  2. @ Asterix sono d’accordo con te… se si scelgono paesi dove vigono sistemi meritocratici, le aziende cercheranno persone che sanno davvero fare un lavoro. E quindi è necessario investire sulla formazione specialistica e accumulare esperienze specifiche… Altrimenti si rischia di cambiare nazione ma non cambiare la propria situazione lavorativa!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 8 = quattordici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>