Colloquio di gruppo? Niente panico!

colloquio di gruppoSe il colloquio di lavoro rappresenta una prova spesso ardua, i colloqui di gruppo lo sono ancora di più. Vi è mai capitato di sostenerne uno? In quest’articolo trovate una descrizione di come sono strutturate le prove e qualche consiglio per superarle brillantemente.

Sono sempre più frequenti le selezioni che prevedono delle prove attitudinali svolte in gruppo. Queste prove sono utilizzate nelle selezioni di figure professionali che devono gestire un certo numero di risorse e di personale che deve interagire molto con la clientela e gli utenti finali.

Ma vediamo come si svolgono alcune di queste prove di gruppo:

  1. Solitamente si parte con una presentazione personale, durante la quale è bene parlare delle esperienze professionali passate ed il percorso di studi. E’ bene quindi presentarsi al colloquio con una presentazione già pronta che non duri più di 4/5 minuti e sottolineare gli aspetti più interessanti del proprio profilo.
  2. Possono seguire prove di gruppo in cui ai partecipanti viene chiesto di confrontarsi su argomenti di attualità e di interesse generale. Per interagire al meglio, si consiglia di adottare un comportamento non aggressivo: ascoltate, esponete il vostro pensiero, lasciate spazio agli altri, non siate fermi sulla vostra posizione ma, anzi, siate pronti a rivedere il vostro pensiero. Le capacità più richieste sono quelle di collaborare per il raggiungimento di un obiettivo comune.
  3. Le prove senza ruoli stabiliti: sono prove in cui ai partecipanti viene richiesto di risolvere un caso che può essere una situazione ipotetica di lavoro. Quindi, vi sarà chiesto di stilare un elenco di soluzioni, scegliere tra le varie alternative proposte prima da soli e poi in gruppo.

Tra le prove one-to-one, invece, ci sono quelle in-basket in cui viene valutata la capacità di organizzare o riorganizzare un’agenda di lavoro.

Tutte queste prove sono utilizzate dai recruiter per valutare:

  • doti di leadership
  • capacità di collaborazione e cooperazione
  • capacità di negoziare per raggiungere gli obiettivi assegnati
  • livello di autonomia e capacità organizzative
  • capacità di gestione del tempo
  • capacità di gestire lo stress e le emozioni

 

2 pensieri su “Colloquio di gruppo? Niente panico!

  1. Mi è capitato di sostenere colloqui di gruppo. Ma non avevo mai pensato attentamente alla logica che c’è dietro… bhe non si finisce mai d’imparare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − = 6

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>