Qual è l’azienda con il maggior numero di dipendenti al mondo?

E’ una domanda che forse qualche volta vi siete posti. Qual è l’azienda che ha più dipendenti al mondo?  E’ difficile dare una risposta, specie in questo periodo di austerity in cui il settore privato ha difficoltà a generare nuovi posti di lavoro ed i governi, invece, sono costretti ad effettuare tagli alle spese statali.

 

Ma una classifica stilata dal “The Economist” risponde al nostro quesito. Emerge infatti che il più grande employer al mondo è il Dipartimento della Difesa U.S.A. che conta 3,2 milioni di dipendenti, seguito dall’Esercito di Liberazione Cinese con 2,3 milioni.

 

Al terzo posto c’è la prima azienda privata: Walmart, nota catena di supermercati, che attualmente ha 2,1 milioni di collaboratori seguita da McDonald’s e dalla China National Petroleum Corporation che da lavoro ciascuna a 1,7 milioni di persone.

 

Il primo employer europeo è l’NHS: il servizio sanitario inglese che ha alle sue dipendenze 1,4 milioni di collaboratori. Lo stesso numero di persone è impiegato dalla Indian Railways.

 

Al di là dei semplici numeri fa riflettere la nutrita presenza di aziende cinesi a ridosso delle aziende private USA. Gli scenari economici mondiali vedono affermarsi i nuovi grandi player dell’economia globalizzata: le aziende private orientali che nella classifica occupano ben quattro posizioni (ben tre cinesi ed una taiwanese).

 

Liberamente tradotto da “The Economist”: http://www.economist.com/blogs/dailychart/2011/09/employment

4 pensieri su “Qual è l’azienda con il maggior numero di dipendenti al mondo?

  1. I cinesi hanno raggiunto un tasso di crescita incredibile, ma sono stati rallentati anche loro dalla crisi, altrimenti avrebbero scalzato di certo in pochi anni anche gli USA

  2. Consideriamo che le aziende Cinesi, Indiane e in generale dei paesi emergenti hanno un rapporto dipendenti/fatturato altissimo, soprattutto in virtù del basso costo del lavoro.
    per fare un esempio in piccolo (legato alla mia esperienza), aziende cinese con fatturati inferiori a 5 milioni di euro possono anche impiegare 150-200 persone (cosa impensabile in europa, dove siamo su medie intorno ai 20 dipendenti).
    facciamo le dovute proporzioni, quando parliamo di grossi fatturati…

  3. Certo Gianfranco, è proprio questo il dato che fa riflettere. Le aziende dei paesi emergenti hanno una capacità reclutamento che le aziende “occidentali” non possono nemmeno sognarsi. E considerando che, ormai, esistono diversi livelli qualitativi di produzione cinese, è sempre più vero che la concorrenza che subiscono gli imprenditori dei paesi sviluppati è asfissiante in alcuni settori. Non posso fare altro che darti ragione…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


uno + = 6

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>