6 consigli per scrivere annunci di lavoro che funzionano

scrivere annunci di lavoro per il webScrivere annunci di lavoro in grado di attirare l’attenzione dei candidati è ormai necessario in un ambiente digitale molto frammentato dove sono tanti e molto simili tra loro i siti di annunci che pubblicano offerte di lavoro. Saper attrarre i candidati migliori differenziando i propri annunci è diventato dunque un must.

 

Qualche tempo fa abbiamo affrontato quest’argomento ma dal punto di vista dell’ottimizzazione degli annunci per i motori di ricerca, ovvero abbiamo dato dei suggerimenti per fare in modo che i tuoi annunci possano essere bene indicizzati.

 

Ecco allora 6 consigli per dare maggiore engagement ai vostri annunci.

 

1 – Titolo descrittivo e accattivante. Sì, partiamo dal titolo che è il primo elemento di contatto con il candidato. Deve contenere una descrizione in grado di spiegare con poche parole che offerta di lavoro stiamo proponendo. Evitare, come dicevamo nello scorso articolo, caratteri speciali se non strettamente necessario e non eccedere nella lunghezza: fino a 60/70 caratteri va bene.

 

2 – Usa gli elenchi puntati. Gli elenchi puntati, o numerati, aiutano i candidati a capire chiaramente se possiedono tutti i requisiti necessari per la posizione lavorativa aperta. Usa questi elenchi in modo da essere più diretto e chiaro e in questo modo riesci a mettere in evidenza i requisiti necessari che servono per candidarsi.

 

3 – Batti la concorrenza. Ci sono altre aziende che stanno ricercando candidati come quelli che stai cercando tu. Come dicevamo prima scrivere un annuncio che possa avere maggiore capacità di attrazione è fondamentale per distinguersi dalla massa di altri annunci che circola sulla rete. Soprattutto se la tua azienda si impegna in attività di employer branding, perché non scrivi un annuncio che trasudi il carattere e lo stile della tua azienda? Sicuramente sarai in grado di attrarre candidati in sintonia con il tuo “eco-sistema aziendale”

 

4 – Utilizza nuovi canali di comunicazione. Molte aziende si stanno cimentando nell’utilizzo di nuove forme di reclutamento attraverso nuovi canali come i social media. Tra questi spicca sicuramente YouTube e l’utilizzo dei video per comunicare l’azienda e ricercare personale.

 

5 – Mostra i muscoli. Chiediti quali sono i punti di forza della tua azienda: i benefit aziendali, gli obiettivi ambiziosi, i prodotti, un ambiente di lavoro particolarmente stimolante, le retribuzioni alte, le possibilità di carriera etc… Di certo i migliori talenti vi manderanno un CV.

 

6 – Rispondi alle candidature. Molti candidati si aspettano una mail di conferma o di rifiuto a seguito della loro candidatura. Spesso però le mail di risposta vengono inviate soltanto ai candidati che hanno superato la prima fase del processo di selezione e che poi devono sostenere colloqui telefonici o altre prove. Ma inviare una breve mail anche ai candidati che vengono scartati contribuisce a dare un immagine positiva della tua azienda anche nei loro confronti. Non credi?

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ tre = 11

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>