Errori ed orrori nel CV: l’istruzione è sempre importante?

Nello stilare il  CV,  sorge spesso un dubbio: è più importante la preparazione accademica o quella sul campo? Dipende, anche per l’headhunter è una scelta seria.

 

Ciò che è certo è che bisogna saper selezionare adeguatamente i percorsi di formazione da inserire all’interno del Curriciculum. E’ importante distinguere le informazioni necessarie da quelle superflue a seconda dell’annuncio di lavoro a cui si sta rispondendo.

 

Facciamo qualche esempio pratico. Ecco di seguito alcune frasi estrapolate da CV in cui l’istruzione ha fatto brutti scherzi…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Istruzione specialistica  1 – Responsabile settore edile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Istruzione e formazione:  Diploma di maestro di tromba

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Istruzione specialistica  2  – Talis pater…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Istruzione e formazione:  figlio di Ufficiale Superiore della Marina Militare

Il consiglio è di prestare sempre attenzione a ciò che si scrive all’interno dei CV. Le informazioni date devono essere utili e interessanti per l’azienda che le riceve. Non basta trovare una offerta di lavoro che ci interessa, dobbiamo anche assicurarci che il modo in cui ci presentiamo possa servire veramente allo scopo.

Contrariamente a ciò che suggerisce l’istinto, il Curriculum non deve accordarsi ai nostri gusti, conoscenze, argomentazioni: è “proprietà”  del lettore, del selezionatore e dell’azienda.

Contenuti e forma devono essere utili.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − = quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>