Execo: broker delle risorse umane

 

Execo_Diego-Malerba

Nuove metodologie e contenuti sono proposti da Execo, start up nella selezione,
formazione e consulenza
; nella pratica i servizi offerti nel mondo HR sono a 360 gradi grazie a un’ampia e collaudata rete di partner. “Questo approccio quasi da broker − spiega Diego Malerba, socio fondatore − ci consente di soddisfare qualunque richiesta o addirittura qualche volta, grazie a una buona dose di fantasia e tanta flessibilità, di creare offerte totalmente nuove anche per il mercato. Execo è comunque una realtà sartoriale: ci adattiamo ai bisogni dei singoli e delle organizzazioni. In ogni area di riferimento – selezione, formazione, consulenza − siamo molto scrupolosi e attenti affinché il servizio sia ‘cucito’ sul cliente”.

 

Per quanto riguarda i percorsi formativi, Execo parte dall’incontro con la direzione per proseguire con interviste dirette e accurate con i partecipanti e con la somministrazione, nei corsi manageriali e commerciali, di un’ampia gamma di test forniti dal leader nella produzione di testistica in Italia O.S. (Gruppo Giunti). “Le modalità di erogazione delle aule sono diverse, sempre improntate sulla pratica e su casi aziendali concreti. Da segnalare in particolare l’uso di business game e simulatori. In relazione al tema del team building, inoltre, viene utilizzato addirittura un vero simulatore di volo. Dopo l’aula il monitoraggio dei risultati prosegue con la somministrazione di ulteriori test o con la valutazione dei reali cambiamenti ottenuti sui partecipanti. La misurazione deve essere comunque sia quantitativa sia qualitativa, per avere una completa e reale definizione dei risultati.

 

A Settembre è stato lanciato anche un catalogo formativo ‘su misura’: aule interaziendali customizzate sui pochi partecipanti grazie a una pre-intervista e alla somministrazione di un test ad hoc per ogni corso. Gli argomenti sono quelli ‘classici’ inerenti le aree commerciali, manageriali e di introduzione ai temi finanziari affiancati ad argomenti più innovativi come mappe mentali, mindfulness e formazione delle abitudini”. In particolare Execo ha creato una serie di corsi legati all’etichetta self-revolution incentrati sull’efficacia personale.

 

“Genericamente – continua Diego Malerba – prima di lavorare sulle competenze, che è un passo scontato, andiamo ad agire sul cambiamento della persona e sul suo mindset, partendo dal presupposto che un essere umano migliore è anche un professionista migliore”.

 

A dimostrazione di questo, il fatto che il mercato formativo negli ultimi anni si sta muovendo verso nuovi paradigmi orientati all’idea che le aziende sono fatte di persone e su quelle bisogna puntare, non solo in termini di valore per la propria organizzazione, ma in termini di patrimonio intellettuale del Paese.

 

“Segnalo, infine, l’apertura di un’area di mentoring direzionale che si avvale in maniera originale della collaborazione di professori universitari, scrittori di libri manageriali, giornalisti e designer internazionali. Lo scopo è quello di stimolare mentalmente i top manager sia su temi ‘scontati’ come i rapporti con la stampa e la televisione, sia confrontandosi con temi più complessi come creatività e innovazione”.

 

 

Tratto da: Risorse Umane e Non Umane

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 + = nove

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>