Cosa fare dopo la laurea

 

La laurea è il traguardo a cui ogni ragazzo dedito agli studi ambisce sin dal suo primo giorno di scuola: lo stesso discorso vale per i genitori, un figlio laureato è una soddisfazione incommensurabile di cui fare vanto anche verso l’esterno.
Tuttavia più passano gli anni più ci si rende conto che la laurea non è un traguardo, al contrario, pur rimanendo il momento topico nella carriera di studi di una persona, non può che rappresentare un mero punto di passaggio.
Finiti i festeggiamenti post laurea ci si deve infatti interrogare sul proprio futuro, cos’è meglio fare per sostenere il proprio futuro e garantirsi una carriera lavorativa serena e ricca di soddisfazioni?

 

Quindi, cosa fare dopo la laurea ?

 

Ad oggi la scelta si divide sostanzialmente tra due opzioni: da una parte c’è la possibilità di orientarsi sulla partecipazione ad un master, in grado di dare ancor più lustro al titolo di studio conquistato; dall’altra parte c’è la via del mondo del lavoro che si può aprire attraverso la formula dello stage.
Quale strada percorrere per migliorare il proprio curriculum? Cerchiamo di fare chiarezza e valutiamo i vantaggi derivanti da ognuna delle due possibilità.

 

COSA FARE DOPO LA LAUREA: I VANTAGGI DI CHI SCEGLI UN MASTER

 

cosa fare dopo la laurea:master

 

Se ci si orienta verso la strada del master si hanno di fronte una vastità di offerte che lasciano quasi disorientati: tanto le università, quanto enti di formazione privati accreditati hanno infatti allestito corsi specifici per il post laurea.
La scelta del master comporta sicuramente un allungamento dei tempi relativi alla propria formazione, tuttavia non si tratta più di una conoscenza accademica, teorica, si tratta invece di un sapere orientato a specializzare il neolaureato verso un settore che presumibilmente diventerà attinente alla posizione lavorativa che egli andrà a ricoprire da lì a qualche anno.

 

Potete consultare le offerte di stage sul nostro sito Talent Formazione.
Va da sè che allungare i tempi significa rinunciare ancora per qualche anno ad un’entrata economica, tuttavia è dimostrato che la frequentazione ed il superamento di un master rappresentino un canale preferenziale per le imprese che necessitano di nuovo personale.
Per chi intraprende questa strada è certamente consigliabile iscriversi ad un master che si svolga all’estero. Tale scelta permette infatti di approfondire il percorso di studi arricchendolo di ulteriori esperienze derivanti dal contatto con culture diverse ed il conseguimento del titolo diventa più spendibile nei confronti di quelle aziende che negli ultimi anni hanno affrontato processi di internazionalizzazione.

 

COSA FARE DOPO LA LAUREA: I VANTAGGI DELLO STAGE

 

cosa fare dopo la laurea

 

Se si desidera terminare gli studi con la laurea e dedicarsi a tempo pieno al lavoro, la soluzione ideale è rappresentata dallo svolgimento di uno stage. Molte aziende, in tutti i settori e di qualsiasi dimensione, sono solite avvalersi di giovani stagisti che possono mettere in pratica gli insegnamenti appresi durante il percorso universitario e adattarli alla realtà lavorativa.
Ciò a cui tuttavia bisogna prestare attenzione è la scelta dell’azienda presso cui fare lo stage: è infatti fondamentale che sia un’impresa che operi nel settore in cui si è interessati ad orientare la propria carriera lavorativa, al contrario lo stage si dimostrerebbe del tutto inutile e rappresenterebbe null’altro che una perdita di tempo.
Per scegliere lo stage più adatto alle proprie ambizioni è opportuno rivolgersi direttamente alla struttura di orientamento dell’ateneo stesso presso cui è stata presa la laurea, le università infatti sono solite predisporre delle convenzioni con importanti aziende operanti in diversi settori al fine di orientare al lavoro gli studenti che terminano i corsi di laurea. In più potete fare affidamento ai tanti siti con annunci di lavoro per neolaureati, tra tutti il nostro Neolaureati al Lavoro.
Insomma il vantaggio dello stage è quello di vedervi sin da subito inseriti in un contesto lavorativo ed anche se nessuna azienda potrà mai garantire ad uno stagista la permanenza nel proprio organico, al termine del periodo previsto, l’esperienza prestata diventa un valido punto a favore sul vostro curriculum.

Per concludere, la scelta su cosa fare dopo la laurea dipende molto dal settore di studi svolto in Università, sicuramente va fatta una scelta accurata, sul web hai tutti gli strumenti per valutare sia l’una che l’altra strada.

 

In bocca al lupo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due + = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>